Rafinha Twitter personale

Rafinha-Inter, non è finita. Quel messaggio del padre…

Le strade dell’Inter e di Rafinha si sono separate al termine della stagione, ma non è escluso che possano incrociarsi nuovamente. Il mercato è ancora lungo, siamo appena al 2 luglio, per i nerazzurri c’è il tempo necessario per tornare a a bussare alla porta del Barça per il centrocampista brasiliano. Lo stesso Rafinha, per il momento, non ha ricevuto proposte importanti, ecco perché l’Inter non ha ancora perso le speranze di riabbracciarlo. Anzi, c’è tutto il tempo per ragionare e capire se l’affare può essere fattibile. E quel messaggio del padre, nonché agente, di Rafinha (“Se la società milanese avesse voluto fortemente mio figlio, si sarebbe mossa con più determinazione. All’Inter si è trovato alla grande, dopo il Mondiale decideremo”) può essere inquadrato all’interno di una strategia che ha come obiettivo finale mettere fretta all’Inter e tenere aperta una porticina. Nel frattempo, per il ruolo di terzino, Vrsaljko resta il profilo preferito, al netto della trattativa tra la Roma e Florenzi per il rinnovo del contratto, con i nerazzurri alla finestra. Oggi più defilati Darmian e Zappacosta. Per il centrocampo il nome in cima alla lista è sempre quello di Dembelé: la sua volontà, come raccontato, è quella di volare di Cina (dove il mercato chiude tra due settimane circa), i nerazzurri sperano di convincerlo a rinviare di un paio d’anni la partenza in Oriente. Ci si può lavorare, per poi trovare l’accordo con il Tottenham a un anno dalla scadenza del contratto dello specialista belga. Sullo sfondo resta William Carvalho, con le eventuali tagliole (leggi rischi) legate alla sua posizione contrattuale con lo Sporting Lisbona. Intanto, Rafinha-Inter non è ancora finita…

Foto: Twitter personale Rafinha

Archivio: Calciomercato