goddard sito benevento

QUALITÀ, PRECISIONE E VISIONE DI GIOCO: CY GODDARD, LA NUOVA STELLA ANGLO-NIPPONICA DEL BENEVENTO

Il Benevento riparte dalla Serie B con grande ambizione. Il mercato in entrata ha portato senza dubbio a un aumento qualitativo della rosa, creando un misto di giocatori di esperienza e giovani promesse. Una tra queste è sicuramente la new entry in casa giallorossa. Si tratta di Cy Goddard, inglese di origine nipponica di soli 21 anni. La società di Vigorito lo ha ufficializzato nella giornata di ieri, anche se il gioiellino classe ’97 ha trascorso l’ultimo mese in prova allenandosi con quelli che sarebbero stati i suoi nuovi compagni di squadra.

Nato a Londra, alto 1,78 mt, il giovane trequartista ha l’occasione di formarsi professionalmente in un top club inglese come il Tottenham, partecipando ai diversi campionati giovanili, dall’Under 18 all’Under 23. Viene a contatto con le più grandi promesse del calcio internazionale, e la sua crescita è sotto gli occhi di tutti. Raccoglie poche presenze all’inizio della sua carriera, ma a partire dalla stagione 2015/16 il suo talento spicca: disputa quasi tutte le partite del campionato Under 21 ed esordisce nel migliore dei modi. È il 14 agosto 2015, prima partita da titolare per l’allora 18enne in casa della corazzata Manchester City. Dopo soltanto 6 minuti fornisce il suo primo assist a Kenny McEvoy, in una sfida rocambolesca che termina 3-3 con due reti firmate oltre i novanta minuti.

Il suo allenatore Ugo Ehiogu gli concede la fiducia che un giovane ragazzo promettente come lui merita. Decide di schierarlo al centro della trequarti (suo ruolo naturale) nel 4-2-3-1, indossando la maglia numero 10. Per le sue qualità tecniche e soprattutto per la grande visione di gioco disputa diverse partite anche da centrale di centrocampo davanti alla difesa, con uno schieramento da 4-1-4-1. Altro assist stagionale arriva in un’altra partita emozionante nel derby contro il Chelsea: entra all’83’ e dopo 3 minuti serve un passaggio filtrante a Townsend. Il risultato è a favore dei Blues: 5-4. Il giovane talento può esultare invece il 18 marzo 2016, con il primo gol della sua carriera nel 3-0 contro il Leicester. La stagione successiva acquisisce sempre più sicurezza, giocando 16 partite nel campionato Under 23. All’età di 15 anni debutta anche in Nazionale, con la divisa del Giappone: con l’Under 16 raccoglie 2 gol in 12 partite e un anno più tardi il tecnico Yoshiro Moriyama lo promuove nell’Under 17.

Dopo 38 presenze con la Primavera degli Spurs, per il gioiellino ango-nipponico parte una nuova sfida. Punta sul campionato italiano, sulla Serie B e sulla piazza calda e ambiziosa di Benevento. Firma un contratto triennale, a testimonianza della convinzione con la quale ha compiuto la scelta di abbandonare un top club europeo come il Tottenham per maturare in un campionato molto diverso da quello in cui è cresciuto finora. Bucchi avrà modo di coccolarselo nel suo 4-3-3 di partenza, avendo l’opportunità di schierarlo davanti alla difesa, e al tempo stesso, offrendogli la possibilità di assistere il trio d’attacco. Passaggi filtranti, lanci lunghi a cercare gli esterni o sfruttamento degli inserimenti in area avversaria rientrano tra le prerogative di Cy Goddard. Il giovane anglo-nipponico è pronto a incantare i sanniti.

Foto: sito Benevento

Archivio: Calciomercato