Verratti e Insigne Pescara Foto zimbio

Psg-Napoli: dal Matador a Verratti-Insigne. Con il ritorno del Principe Carlo

Al Parco dei Principi è tutto pronto, questa sarà la notte di Paris Saint-Germain-Napoli. Una sfida speciale ed emozionante per molteplici motivi. Edinson Cavani, per esempio, affronterà per la prima volta da avversario (in un incontro ufficiale) il suo vecchio club. Una storia d’amore terminata nel 2013, col dolore e le lacrime di gran parte della tifoseria azzurra che col tempo ha comunque ripreso, anche se gradualmente, ad amarlo. Il Matador all’ombra del Vesuvio ha siglato 104 marcature personali in 138 partite disputate, entrando prepotentemente nel cuore di ogni sostenitore. Il calcio, però, riserva sempre dei sorprendenti incroci. Incroci che stavolta comprendono Carlo Ancelotti, attuale tecnico del Napoli in passato sulla panchina del Psg. Dal 2011 al 2013 il Principe Carlo ha praticamente dato il via al nuovo ciclo dei parigini (conquistando un titolo in Ligue 1) con gli arrivi dei vari Sirigu, Thiago Silva, Pastore, Ibrahimovic e in particolar modo Marco Verratti che, durante quell’estate, fu soffiato proprio al Napoli. Verratti che ritroverà un suo vecchio amico e compagno di squadra, Lorenzo Insigne. I due, con l’aiuto di Ciro Immobile e sotto l’ala protettiva di Zdenek Zeman, nell’annata 2011-2012 fecero sognare l’intera città di Pescara conquistando l’agognata promozione in Serie A. Dei semplici incroci calcistici, dei semplici incroci di Champions… tutto questo è Psg-Napoli.

Foto: zimbio

Archivio: News