Altro
psg-logo-new

Psg, giovani schedati in base all’etnia. Thuram: “Fatti molto gravi”

I nomi dei giocatori di alcuni agenti che reclutavano in tutto il mondo per il PSG sono stati schedati in base alla loro provenienza etnica: “francese”, “maghrebino”, “antillese” o “africano”: lo rivela un dossier della serie ‘Football Leaks” diffuso dal sito on line francese Mediapart. Il PSG ha avviato “un’inchiesta interna” per appurare la verità su una pratica – quella della schedatura in base all’etnia – vietata dalla legge francese. L’inchiesta è scaturita, riferisce Mediapart, dal reclutamento di Yann Gbojo, 13enne ivoriano, che nel 2014 indossava la maglia del Rouen e aveva attirato l’attenzione di un agente del PSG, Serge Fournier. Una scheda sul ragazzo, riempita dopo una partita del Rouen, ne indicava l’origine (“antillese”). Il Psg, dal canto suo, fa sapere di aver ormai imposto un codice di condotta, con procedure di allerte etiche, e di aver rinforzato la promozione della cultura etica a tutto il personale. A commentare tale notizia ci ha pensato Lilian Thuram, attivo nella lotta al razzismo: “Si tratta di fatti molto gravi, magari iniziati da singoli individui ma non censurati dall’istituzione”, ha dichiarato l’ex difensore.

Archivio: Altro