Ultimo aggiornamento: domenica 29 november 2020 19:54

Provedel: “Italiano mi ha dato fiducia, in estate ero disperato”

19.11.2020 | 15:20

Ivan Provedel, intervistato da Radio Sportiva, ha parlato del momento attuale che sta vivendo il suo Spezia in vista della ripresa del campionato. Queste le sue parole: “Un break utile per chi non è convocato in Nazionale, anche se qualcuno di noi ha avuto i suoi impegni. L’Atalanta è una delle squadre già difficili da affrontare e stiamo lavorando molto sull’attenzione per cercare di essere pronti. Noi giocatori siamo purtroppo abituati a giocare in questa situazione perché già nei mesi estivi era così. Il ritmo è questo e fa meglio chi riesce a mantenere la qualità nel lungo periodo. Bisogna sapersi gestire e fare bene quando ci son le gare. Il calcio è cambiato anche come modo di interpretarlo: prima c’erano partite più bloccate, ora c’è più spettacolo e si cerca di aver maggiori gol. Spezia? Storicamente le neopromosse faticano sempre, ma per quello che si è visto è possibile giocare bene e proporre come ha fatto il Verona lo scorso anno. Cerchiamo di proporre il nostro gioco perché sappiamo di essere indietro rispetto agli altri e siamo costretti a fare qualcosa in più. Secondo me avremmo meritato qualche punto in più. Questa chiamata è stata molto importante per cercare di dare il contributo giusto. Italiano mi ha dato fiducia e io cerco di dare il massimo. Italiano? La sua idea si basa su organizzazione e proposta di gioco. Visto che siamo una neopromossa bisogna fare qualcosa in più degli altri e cerca di trasmetterci questo, arrivando a segnare attraverso la trama. A mio figlio quando nascerà parlerò del gol di testa, così non farà il portiere.”

Foto: instagram personale