Prandelli Cesare training 1 Genoa Twitter

Prandelli: “Piatek? Velocissimo nell’esecuzione, ora pensiamo a far segnare Sanabria. Su Kouamé, Preziosi e Balotelli…”

Cesare Prandelli, allenatore del Genoa, ha parlato durante la trasmissione Radio Anch’io Sport in onda questa mattina su Radio Rai Uno: “Abbiamo la fortuna di giocare in uno stadio straordinario. Se siamo generosi la gente ci aiuta e ci dà qualcosa di più, come successo ieri dalla metà della ripresa fino al fischio finale. Abbiamo cambiato molto a gennaio, ci vuole un po’ di tempo per conoscere i nuovi arrivi. Sanabria è un talento e dovremo cercare di servirlo meglio. Più dura senza Piatek? Io l’ho allenato per cinque partite e in allenamento si vede che è un giocatore che sa cosa vuole fare. E’ velocissimo nell’esecuzione, ma è anche molto presente in tutto il campo. Obiettivo portare il Genoa in Europa? In questo momento l’unico obiettivo è quello di abbandonare la zona bassa della classifica gettando le basi per un progetto importante. Dobbiamo capire dove migliorare la squadra, ma l’obiettivo è quello di poter aspirare in qualcosa di importante. Kouamé? Ha molte qualità. E’ un ragazzo entusiasta che lavora molto e che ama allenarsi e migliorarsi. Lui deve migliorare nella convinzione dell’essere determinante in zona gol. Farà una grandissima carriera. Balotelli? Tutte le volte che segna sono contento per lui. Penso che sia nell’età giusta per dare continuità alle giocate che sa fare. Piatek a chi somiglia? E’ un attaccante moderno che non somiglia a nessuno. E’ un giocatore che si adatta a qualsiasi compagno. Ha una caratteristica unica: prende il tempo e la posizione in modo rapidissimo. Ha una determinazione pazzesca, sa dove vuole arrivare e lavora per questo. Soddisfazione contro la Lazio? Non sono la persona che cerca rivincite personali. Sono situazioni che vivo con emozione ma che non c’entrano niente col passato. Sanabria pronto per esplodere? Speriamo che non vada via l’anno prossimo. Ha un talento importante, in area si sa muovere bene e capacità di esecuzione, compreso il colpo di testa. Noi dobbiamo capire bene come servirlo. Dovremo coinvolgerlo di più. Lui con molta sincerità mi ha detto che deve migliorare sulla continuità. Progetti impossibili con Preziosi? Parlare di progetti è sempre delicato, però Preziosi ha dichiarato che con la cessione di Piatek si è trovato un equilibrio economico che permetterà al club di fare programmi anche guardando al futuro”.

Foto: Genoa Twitter

Archivio: Altro