Ultimo aggiornamento: sabato 19 ottobre 2019 00:33

Pogba: “Il prezzo pagato per acquistarmi mi ha reso un altro giocatore”

11.06.2019 | 14:21

Il centrocampista del Manchester United, il francese Paul Pogba, si è raccontato nel corso di una lunga intervista concessa al Times: “Gioco così fin da quando ero bambino. Non è un problema quando vinciamo, lo diventa quando perdiamo o se faccio una brutta prestazione. Sono diventato un altro giocatore a causa del prezzo pagato per acquistarmi. E’ stata la cifra più alta della storia fino a quel momento. Ci si aspetta di più a causa del prezzo: una buona partita diventa una prestazione normale, una partita di alto livello diventa una buona gara. Razzismo? L’ho provato, è triste da vedere su un campo da calcio. Non so se siano razzisti o ignoranti. Ho sentito tante cose ma io non reagisco, sorrido. In un match contro la Fiorentina ero appena uscito dalla panchina, alcune persone stavano facendo il suono della scimmia e ho chiesto il motivo. Gli ho dato la mia maglietta, erano felici e mi hanno applaudito. Quando parlo di razzismo, si parla di ignoranza.E’ un qualcosa radicato nel tempo”.

Foto: Marca