Ultimo aggiornamento: mercoledi' 28 settembre 2022 00:25

Pjanic: “Juve criticata, ma a volte si esagera. La Roma la scelta più importante della mia carriera”

13.09.2022 | 09:49

Miralem Pjanic ha salutato il Barcellona per iniziare una nuova avventura allo Sharjah. Il centrocampista, intervenuto ai microfoni di Dazn, ha ripercorso la sua avventura in Serie A con le maglie di Roma e Juventus. In merito ai bianconeri, ha spiegato: “È stato un altro step importante nella mia carriera. Con la Juve ho iniziato a vincere titoli e a giocare le finali di Champions. Con Allegri sono diventato più maturo, anche Sarri è un grandissimo allenatore. La dirigenza all’epoca era perfetta, ho passato quattro anni straordinari e mi sentivo arrivato ad un punto nel quale volevo rimettermi in gioco”.
Poi, sul momento attuale che sta vivendo la squadra guidata da Allegri:La Juventus ora è molto criticata, i giocatori devono prendersi delle responsabilità perché non può essere sempre il mister colpevole. Hanno un allenatore molto valido, a volte le critiche sono esagerate. Si deve ritrovare equilibrio e i giocatori devono capire che bisogna dare di più”.
Infine, sulla Roma: “Roma è stata la scelta più importante della mia carriera, inizialmente non ero molto convinto di andare in Italia. Loro mi volevano fortemente ai tempi. Ho passato 5 anni bellissimi, una società e un club straordinario ma purtroppo non abbiamo vinto nulla. Mancava solo la costanza di tenere giocatori, in quel periodo smontavano molto la squadra. La Roma ha meritato di vincere la Conference, ha trovato una stabilità con questa dirigenza. Mourinho sa gestire questa piazza”.