Ultimo aggiornamento: giovedi' 21 gennaio 2021 00:38

Pirlo: “Morata? Vedremo domani. Chiesa può diventare un campione”

09.01.2021 | 15:30

In vista del posticipo della domenica contro il Sassuolo, Andrea Pirlo durante la conferenza stampa si è soffermato anche sulla situazione della squadra e in particolare sulle condizioni dei singoli.

Su Morata: “Sta meglio, si è allenato a parte ma ha fatto qualcosa in più. Vedremo domattina se portarlo almeno in panchina per farlo essere a disposizione a gara in corso”.

Su Arthur: “Sta meglio, purtroppo si era fatto male dopo una botta contro l’Atalanta. È tornato dalle vacanze che aveva ancora dolore, ha avuto un periodo più lungo di ripresa. Stava bene e ha avuto lo stop. Ora sta meglio, è recuperato. Può giocare con chiunque, conosce il calcio e conosce i momenti delle partite. Può giocare a fianco di chiunque”.

Sulla situazione terzini dopo le positività di Cuadrado e Alex Sandro: “Ho quattro difensori più Di Pardo dell’Under 23 che è aggregato e può giocare a destra o sinistra. Da questi farò le mie scelte, non si potranno prendere più dall’Under 23 o dalla Primavera perché siamo in bolla”.

Su Chiesa: “Conoscevo le sue qualità. Può migliorare ancora tanto, ha 22 anni e non ha ancora fatto niente. È un prototipo di un grande campione, deve crescere e migliorare. Ha avuto un problema all’anca e per questo aveva chiesto di uscire. Gli si era bloccata l’anca ma è tutto a posto, siamo riusciti a recuperarlo”.

Infine si è espresso anche su Bernardeschi: “Sta bene, non sono riuscito a farlo giocare con continuità. Sta bene, ha sempre dato il 100 percento, è un giocato affidabile in ogni momento. Avrà le sue chance però adesso in questo periodo ho preferito altre soluzioni. Ci darà una grande mano”.

 

Foto: Twitter Juventus