Ultimo aggiornamento: lunedi' 17 giugno 2019 00:35

Pioli: “Spero che Astori sia orgoglioso del nostro percorso. Impossibile non rivivere quella giornata…”

03.02.2019 | 18:25

Stefano Pioli, allenatore della Fiorentina, ha parlato dopo il pareggio rimediato per 1-1 contro l’Udinese ai microfoni di Sky Sport soffermandosi su diversi argomenti: “Sicuramente abbiamo gestito male due palle inattive, sapevamo che ci avrebbero potuto creare problemi nelle ripartenze. Nel primo tempo non siamo stati dinamici, è stata una partita difficile. Abbiamo provato a vincere fino alla fine, i giocatori non erano soddisfatti e sono contento di questa determinazione. Rimane un’ottima settimana, ma non siamo riusciti a renderla completamente perfetta. Muriel? Per trovare spazi in contropiede bisogna avere anche avversari che salgono. Per il nostro modo di giocare spendiamo tanto, ci sta questo appannamento. Ha trovato molte combinazioni, ma contro un’Udinese così schierata non è stato semplice. Giochiamo contro avversari del nostro livello, se c’è una squadra che meritava di vincere eravamo noi. Vincere o perdere dipende dai dettagli anche per l’equilibrio, siamo stati bravi a crederci fino alla fine. Astori? Già da ieri è stata una situazione particolare, è impossibile non rivivere quella terribile giornata. È molto particolare, mi auguro che Davide sia orgoglioso di quello che stiamo portando avanti. Mi manca e ci manca tantissimo”.

Foto: Fiorentina Twitter