Pioli

Pioli: “Oggi padroni del campo. Pjaca? Deve ritrovare il ritmo. Mirallas? Era arrabbiato perché…”

Così Stefano Pioli, tecnico della Fiorentina, ai microfoni di Sky Sport dopo il successo per 3-0 contro la Spal: “Siamo stati bravi, abbiamo avuto personalità e attenzione: giocare in casa con questo pubblico ci aiuta. Attacco? Io non dimentico quanto di buono ha fatto Eysseric. Non è il numero di attaccanti a contare, ma la disponibilità di ognuno. Siamo una squadra giovane che può fare la propria partita in qualsiasi campo. Il pareggio di Genova è giusto per come si è sviluppata la partita: ma è quella la squadra che voglio, sia con le big che con le avversarie meno blasonate. Oggi siamo stati padroni del campo, abbiamo dei valori e li mettiamo in campo. Mirallas? Non era contento, era arrabbiato perché pensava di poter giocare dall’inizio ma mi è piaciuta molto la sua reazione. Devo fare delle scelte e a volte tocca penalizzare qualcuno: benissimo questo atteggiamento, questa voglia. Pjaca? Sa stare in campo e ha talento ma deve ritrovare il ritmo, allenarsi è un conto ma giocare è un altro. Deve solo trovare convinzione e maggiore entusiasmo perché non è apertissimo, ma le qualità ci sono tutte. Fratello Chiesa? Non so se sia più forte di Federico, si parla già tanto del paragone col papà… (ride, ndr). Inter? E’ una grandissima squadra e ora ci dobbiamo preparare bene per cercare di metterla in difficoltà”.

 

Foto: Twitter ufficiale Fiorentina

Archivio: Altro