Ultimo aggiornamento: mercoledi' 28 ottobre 2020 12:41

Pioli: “Colombo era emozionato, è un ragazzo con la testa sulle spalle”

24.09.2020 | 23:09

Stefano Pioli, tecnico del Milan, dopo la vittoria in Europa League, ha parlato ai microfoni di DAZN. Queste le sue parole: “La sofferenza fa parte di queste partite. Abbiamo affrontato un avversario ben messo in campo. Siamo stati molto bravi a stare dentro la partite e a non disunirci dopo lo svantaggio. Secondo me bisogna avere un po’ di obiettività. Stiamo parlando di inizio stagione, è la terza gara ufficiale che giochiamo. Calhanoglu? Credo che molto del merito sia suo. E’ un giocatore di qualità, generoso e disponibile che lavora per la squadra. Difficile pretendere da un giocatore sempre due gol e questa qualità ma mi aspetto da lui queste giocate. Colombo era molto emozionato e si è visto. Parliamo di un ragazzo di 18 anni chiamato in causa all’ultimo momento in una gara da dentro o fuori. E’ un ragazzo eccezionale molto giovane ma con la testa sulla e spalle. E’ un grande attaccante. Adesso? Ora testa alla partita di domenica e poi al play off, diventa un obiettivo importante anche quello”.

Foto: twitter Milan