Ultimo aggiornamento: venerdi' 03 aprile 2020 00:15

PEDRINHO, IL TALENTO BRASILIANO CHE VUOLE CONQUISTARE IL BENFICA

14.03.2020 | 09:30

Pedrinho - Sito Benfica

Se gli inglesi hanno inventato il calcio, i brasiliani sono coloro che lo hanno affinato con la tecnica, portandolo alla sua massima espressione. Sono, quindi, tantissimi i calciatori carioca che, negli anni, sono arrivati in Europa con l’effige di “talenti cristallini”. L’ultimo in ordine cronologico è sicuramente Pedro Victor Delmino da Silva, meglio conosciuto come Pedrinho, talento classe 1998 ufficializzato ieri dal Benfica.

Originario di Maceiò, capitale dello stato brasiliano di Alagoas, Pedrinho comincia a giocare a calcio sin da bambino, nelle file del settore giovanile del Vitoria di Bahia. Il suo talento precoce attira da subito gli occhi degli osservatori dei più grandi club del Paese, fra cui il Corinthians che, nel 2013, lo strappa alla concorrenza. Pedro gioca nelle giovanili del Timão fino al 2016, quando partecipa alla Copa São Paulo de Futebol Júnior e al campionato brasiliano Under-20: le sue ottime prestazioni lo portano ad essere eletto miglior giocatore della Copa São Paulo de Futebol Júnior 2017. I club europei cominciano a buttare gli occhi su di lui, così, il Corinthians lo fa debuttare in prima squadra: è il 19 marzo 2017, e Pedrinho subentra nella ripresa a Gulilherme, ma il Ferroviaria vince comunque 1-0. Da lì in poi, diventa una presenza fissa della rosa della prima squadra e colleziona altre 12 apparizioni fino al termine della stagione. Nelle ultime due stagioni è diventato un elemento fondamentale nella squadra allenata da Fabio Carille, sostituito in questa stagione da Tiago Nunes. Ad oggi, ha collezionato 92 presenze, siglando 8 reti, 8 assist e vincendo un Campeonato Brasileiro.

Esterno alto destro che ama accentrarsi per saltare gli avversari con i suoi dribbling e calciare in porta di sinistro, è considerato uno dei talenti più puri del calcio brasiliano degli ultimi anni. Dotato di una grande visione e di una grande tecnica, cerca spesso il passaggio difficile per creare superiorità numerica e mandare in porta i compagni. Insomma, un ragazzo che avrebbe tutte le carte in regola per sfondare anche in Europa.

Arrivato ad inizio settimana in Portogallo per svolgere le visite mediche e firmare un contratto quinquennale con il Benfica, il brasiliano è tornato in patria, per concludere il campionato con il Timão. Al Corinthians, 20 milioni di Euro (cifra molto inferiore alla clausola rescissoria di 50 milioni questa inizialmente); questa cifra potrebbe alzarsi di ulteriori 2 milioni di Euro grazie ad eventuali bonus. Da metà aprile, tornerà in Europa dove, in estate comincerà la sua avventura portoghese: il club di Lisbona ha puntato davvero molto su di lui; infatti, il suo contratto contiene una clausola rescissoria di ben 120 milioni di Euro! Lui, non sente la pressione: “Darò del mio meglio per conquistare tutti con il mio calcio!” – ha dichiarato al sito ufficiale del club portoghese.

Foto: sito ufficiale SL Benfica