Pastore training Roma Twitter

Pastore su Sabatini: “Mi ha sempre rimproverato negli ultimi anni a Parigi, ma…”

Javier Pastore, tra passato e futuro. Il trequartista argentino è arrivato alla Roma dopo 7 stagioni vissute al Psg. E prima ancora, aveva già conosciuto la Serie A vestendo la maglia del Palermo. Nell’intervista rilasciata a Il Romanista, El Flaco ha parlato della sua esperienza nella capitale francese, senza dimenticare però il bel rapporto che lo lega al direttore sportivo che lo ha portato in Italia, Walter Sabatini, il quale gli ha sempre sottolineato la sua insoddisfazione nel vederlo poco addentrato nelle dinamiche di gioco dei Parisiens. Il 29enne risponde così: “Sabatini dice che io mi sono adagiato al Psg ma in realtà non è vero. Fino al 2015 ho giocato praticamente sempre titolare in tutte le partite, cambiando compagni, sistemi di gioco, allenatori. Sono sempre stato in campo con massima responsabilità. Gli ultimi due anni sono stati diversi. La società ha deciso di investire su tanti campioni e io non ho più avuto le stesse responsabilità; mi trovavo bene in città e avevo un bel rapporto con i tifosi, quindi ho deciso all’inizio di non mollare”. Poi arriva la chiamata della Roma: “Qui è tutto diverso, ora sono pronto a combattere per conquistarmi un posto da titolare, con motivazioni completamente diverse. Negli ultimi due anni a Parigi sono stato messo da parte e Sabatini questa cosa me l’ha sempre rimproverata”.

Foto: Roma Twitter

Archivio: Calciomercato