Pastore Psg 17-18 L'Equipe

Pastore e la Roma: tutti i retroscena. Berardi resta vivo. E Ziyech…

Un inseguimento a fari spenti. Poi, la Roma. Un depistaggio, venerdì: c’era il West Ham su Pastore, ma per Javier contava soltanto l’Italia. L’Inter prima, la Roma ora. L’accordo è stato rapidissimo, non sarebbe mai stato un problema di soldi. O di ingaggio. Un anno di contratto lo allunghi fino al 2021 (almeno, con possibilità concreta di andare fino al 2022, direttamente o tramite opzione), con una base di quattro milioni circa a stagione e la spalmatura è fatta. Adesso gli ultimi passaggi con il Paris Saint-Germain, sapendo che si potrà scendere da 20 a 15 milioni più bonus. E sapendo anche che per Di Francesco il signor Pastore non è soltanto un grande trequartista, ma anche potenzialmente un’ispirata mezzala. E se sai lavorare dal punto di vista tattico, come Di Fra, ti puoi divertire. Pastore escluderebbe Ziyech? Aspettiamo. Di sicuro Berardi è un’altra storia. E Berardi resta vivo, presto nuovi contatti con il Sassuolo.

Foto: L’Equipe

Archivio: Calciomercato