Pallotta Roma

Pallotta: “Vendere a volte è obbligatorio. CR7 alla Juve? Mi chiedo come lo abbiano pagato…”

James Pallotta, presidente della Roma, si è reso protagonista di un siparietto social con Justin Kluivert e Kostas Manolas. Ecco le parole del numero uno giallorosso: “Cristiano Ronaldo? Non lo dico per stimolarlo a smentirmi, ma la Serie A è un campionato più tattico e penso che potrebbe avere più difficoltà rispetto alla Spagna. Però sono contento che sia qui, per la Serie A, un campionato spesso sottovaluto. Poi stavo cercando di capire come diavolo lo abbiano pagato… Il mio tuffo nella fontana di Piazza del Popolo? In quel momento non pensavo, la mattina dopo è arrivata la multa ma ne è valsa la pena. Cessioni illustri? Mi piaceva molto Salah, vendere Alisson non è stato facile, Radja è un guerriero. Ma la gente deve capire che a volte si è obbligati a fare certe scelte, e allora bisogna ricavarne il massimo possibile. Poi speri di acquistare giocatori di personalità che siano migliori. La gente pensa che sia facile acquistare e cedere i giocatori, non è così”.

Foto: Twitter Roma

Archivio: Altro