Ultimo aggiornamento: martedi' 01 dicembre 2020 00:34

Pallotta: “De Rossi è stato fedele alla Roma e la Roma lo è stata con lui”

31.05.2019 | 13:37

Il presidente della Roma, James Pallotta, è tornato sull’argomento De Rossi nel corso della lunga lettera rivolta ai tifosi giallorossi pubblicata sul sito ufficiale del club:

“Daniele per diciotto anni è stato un guerriero per la Roma. Lui merita rispetto e io l’ho sempre rispettato. Potremmo aver avuto qualche divergenza di opinione su come si è chiusa la sua carriera da giocatore della Roma, ma non intendo affrontare questo aspetto pubblicamente. Questo resta tra me e Daniele.

Era turbato per il fatto che qualcuno fosse stato acquistato per giocare nella sua posizione? Sì, lo era, ma ciò è dipeso dal fatto che il giorno precedente gli era stato detto da Monchi che non avremmo preso nessuno che potenzialmente avrebbe giocato davanti a lui nello stesso ruolo. Pertanto gli è stata detta una bugia e il giorno seguente la sua reazione emotiva è stata quella che è stata. Il giorno dopo ancora è tornato sui suoi passi e ha detto: “Mi dispiace per il mio sfogo”. Se Daniele avesse preso posizione perché Eusebio Di Francesco fosse esonerato. Falso al 100%. Infatti a dodici partite dalla fine del campionato ho avuto una conversazione telefonica con Daniele, che mi ha personalmente chiesto di continuare con lo stesso allenatore fino al termine della stagione. Quindi, se qualcuno sta insinuando che lui chiedesse l’esonero di Di Francesco, questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. Daniele è stato molto fedele alla Roma e la Roma è stata molto fedele a Daniele. Vogliamo che Daniele faccia parte di questo Club per sempre e speriamo che questo succeda”.

Foto: twitter ufficiale Roma