Ultimo aggiornamento: lunedi' 15 luglio 2019 22:45

NUMERI DA URLO E IL GOL NEL DNA: JOVELJIC, IL GIOIELLO SERBO SULLE ORME DI JOVIC

18.06.2019 | 13:45

Perso il bomber Luka Jovic, approdato al Real Madrid per 60 milioni, l’Eintracht Francoforte si è tutelato subito e ha acquistato il giovane attaccante della Serbia Under 21 Dejan Joveljic. Autore di 11 gol in 24 partite con la maglia della Stella Rossa nell’ultima stagione, il talento classe ’99 ha firmato un contratto di cinque anni, con scadenza 2024.

Compirà 20 anni il prossimo 7 agosto, è reduce da una brillante stagione con la prima squadra della Stella Rossa, dopo tutta la trafila delle giovanili e i numeri da urlo con le varie selezioni della Serbia (in 38 partite è andato a segno già 18 volte) che certificano una freddezza sotto porta non indifferente alla sua età. Dejan Joveljic in patria è considerato come un vero e proprio craque, pronto a spiccare il volo e brillare anche in Bundesliga con la maglia dell’Eintracht. Agli inizi, gioca con la squadra locale dello Sloga Junajted, ma le sue potenzialità lo portano subito ad attirare le attenzioni della Stella Rossa: qui farà tutta la trafila delle giovanili e dopo oltre 7 anni di permanenza firma il suo primo contratto professionistico nel marzo del 2016. Debutta in campionato contro lo Spartak Subotica il 5 maggio di un anno fa, mettendo a segno una doppietta. Un esordio da predestinato. Si ripete da titolare contro la Dinamo Vranje il 7 luglio, match nel quale segnerà un gol, sfiorando più volte il bis. In Coppa di Serbia non viene frenato minimamente, timbrando il cartellino altre due volte in altrettante presenze. Poi ecco la stagione della consacrazione, quella appena conclusa: il bottino personale di Joveljic parla di 28 presenze complessive e ben 14 reti. Numeri impressionati se si considera la carta d’identità del gioiellino classe ’99.

Attaccante centrale forte fisicamente e nello stesso tempo veloce e scattante, Joveljic ama giocare molto per il gol ma riesce anche ad avere l’assist nel suo repertorio. E’ un destro naturale, sempre efficace ed incisivo nelle giocate, soprattutto negli ultimi 20 metri. Il talento serbo riesce ad essere una punta capace di attaccare la profondità, ma nello stesso tempo è abile a venire incontro e fare la sponda per gli inserimenti dei compagni; è freddo, cattivo e determinato sotto porta, come conferma il suo score personale. Joveljic ha tutte le carte in regola per diventare un attaccante di primo livello. E non a caso l’Eintracht ha deciso di puntare forte su di lui per il dopo Jovic, giocatore con il quale l’ormai ex Stella Rossa condivide tante cose: ruolo, nazionalità, i trascorsi nel vivaio del club di Belgrado, un nome molto simile e – soprattutto – il gol nel Dna. Insomma, le premesse per una carriera da top ci sono tutte…

 

Foto: sito ufficiale Eintracht