Ultimo aggiornamento: giovedi' 25 febbraio 2021 19:56

“Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”, il Trap aveva fatto scuola

06.10.2017 | 23:59

Ieri avevamo registrato le dichiarazioni di Giampiero Ventura, che nel corso della conferenza pre- Macedonia aveva dichiarato sostanzialmente: “Ai playoff ci siamo già, ci servono soltanto 2 punti per avere una posizione migliore”. Parole che avevano fatto un po’ riflettere, perché era chiaro a tutti come la nostra Nazionale non fosse già aritmeticamente tra le otto migliori seconde (calcolo non semplicissimo, dal quale vanno esclusi i risultati ottenuti contro l’ultima squadra di ogni girone) che a novembre disputeranno gli spareggi per andare al Mondiale. Tant’è che oggi il direttore generale della Figc, Michele Uva, si è affrettato a precisare che quella del ct era soltanto una battuta. A parte il fatto che nel calcio la scaramanzia storicamente la fa da padrone, per gli slanci ottimistici Mister Libidine avrebbe dovuto aspettare magari tempi migliori. E quelle parole di ieri, dopo il tremendo pareggio contro la Macedonia che non regala ancora certezze, suonano davvero male. Adesso bisogna concentrarsi sull’Albania, sperando magari in qualche incastro positivo negli altri gironi (dopotutto, di seconda, ne resta fuori soltanto una e l’Italia ad ora è al 2° posto su 8 nella speciale classifica), poi verrà il tempo di farsi tante domande. Da quelle relative all’assenza di qualsivoglia identità di squadra, a prescindere dal modulo, al rinnovo fino al 2020 fatto sottoscrivere ad agosto a Ventura, passando sulla mancata analisi interna della disfatta del Bernabeu. Intanto, tornando alla scaramanzia ed a quelle parole da “Ipse Dixit” gialappiano, non può che tornarci alla mente il vecchio adagio firmato Trap che aveva fatto scuola. Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”, disse il plurititolato allenatore di Cusano Milanino (nonché ex ct) in una celeberrima intervista di tanti anni fa, per spiegare – alla sua maniera – che nulla nel calcio andava dato per scontato. Regola sempre in vigore. Ecco, magari una telefonata a Giampiero il buon Giuanin avrebbe dovuto fargliela…

Jody Colletti

Foto: vivoazzurro.it