DrQ0AipW4AEDO8w

Napoli, prenditi la Tour Eiffel: il Psg per la svolta Champions

Il San Paolo è pronto per Napoli-Paris Saint-Germain, sfida affascinante e che vale un bel pezzo di qualificazione agli ottavi di Champions League. Cinque punti in classifica per gli azzurri, uno in più dei francesi, rispettivamente al secondo e al terzo posto nel raggruppamento dietro al Liverpool capolista. La sfida tra Ancelotti e Tuchel rappresenta dunque un vero e proprio snodo, il crocevia fondamentale per rilanciare le rispettive ambizioni in campo europeo, a maggior ragione dopo la gara di andata, spumeggiante e ricca di emozioni, all’ombra della Tour Eiffel. La partitissima, atto secondo, ormai è alle porte, sulle tribune saranno almeno in 50.000, forse anche qualcuno in più. Una spinta che potrebbe risultare determinante per spaventare Cavani e compagni. Già, perché il città il nome del Matador risuona ormai in continuazione da diverso tempo. L’uruguaiano è attesissimo, torna al San Paolo per la prima volta da avversario in incontri ufficiali, non resta da capire se Tuchel lo getterà nella mischia dal 1′ (ipotesi remota) oppure a gara in corso. In ogni caso, tra poche ore servirà il miglior Napoli per fermare il Psg, che Cavani ci sia oppure no. Lo sa bene Ancelotti, pronto ad incantare il popolo partenopeo con un’altra sinfonia, sperando in un esito migliore rispetto a quello del Parco dei Principi. E allora Napoli, prenditi la Tour Eiffel: il Psg per la svolta Champions.

 

Foto: Twitter ufficiale Psg

Archivio: News