Ultimo aggiornamento: mercoledi' 16 ottobre 2019 00:23

Napoli, la prima volta senza Marek: Insigne erede al trono

08.02.2019 | 23:50

La Cina è sempre più vicina, almeno per Marek Hamsik. La trattativa con il Dalian Yifang è destinata a sbloccarsi nelle prossime ore, come vi abbiamo ampiamente raccontato. Lo slovacco ha già trovato tutti gli accordi con il club cinese per un totale di circa 10 milioni a stagione, il Napoli ha ormai sbloccato la situazione relativa al cartellino. Che, ripetiamolo, prevede 20 milioni più bonus (erano stati pattuiti 5 milioni) in un’unica soluzione. Hamsik è in pieno countdown, mentre il Napoli gli ha dato il via libera intanto per saltare gli allenamenti. E ovviamente nessuna convocazione per la trasferta di Firenze. Già, perché domani il Napoli torna in campo, in quello stadio dove un anno fa la banda di Sarri vide sfumare il sogno scudetto. Stavolta lo scenario è ben diverso, anche perché per il Napoli sarà la prima volta senza Marek: dopo oltre 12 anni di matrimonio, il club partenopeo dovrà fare a meno del supporto di Hamsik, ormai proiettato verso l’avventura in Estremo Oriente. L’erede al trono è già designato: Lorenzo Insigne. Sarà lui il prossimo capitano della squadra di Ancelotti, il nome più accreditato per prendere in eredità la pesante fascia di Marek. Lorenzo ha talento, personalità e soprattutto è un napoletano vero, cresciuto nelle giovanili azzurre e proveniente dalla provincia partenopea. Non solo: Insigne ha più volte dimostrato di esser particolarmente attaccato ai colori e alla causa azzurra, mettendosi a disposizione del collettivo nelle più disparate occasioni. I presupposti per vedere da qui alla fine della carriera Lorenzo il Magnifico sotto al Vesuvio ci sono tutti, anche se nel calcio moderno (Hamsik insegna) le sorprese sono sempre dietro l’angolo…

 

Foto: Twitter personale Insigne