News
Lyanco Account Twitter

MUSCOLI E PERSONALITÀ: ECCO LYANCO, TALENTO CARIOCA CON IL TORO NEL FUTURO

Colpo di mercato del Torino, che si assicura le prestazioni di uno dei difensori più promettenti del panorama calcistico mondiale. Si tratta di Lyanco, possente centrale del San Paolo, che dovrebbe sbarcare in Italia già nella serata di domani, per poi firmare il contratto con il club granata e iniziare a tutti gli effetti la sua nuova avventura. Già, perché il classe ’97 resterà da subito agli ordini di Sinisa Mihajlovic, per iniziare a prendere confidenza con il calcio italiano in vista della prossima stagione. Su di lui, come rivelato dalla stampa estera, c’erano tanti top club, tra cui Juventus, Atletico Madrid e Wolfsburg, ma alla fine l’ha spuntata il Toro. Un colpo di prospettiva per la società granata, che potrà presto contare su un innesto di qualità e spessore per il reparto arretrato.

Lyanco Evangelista Silveira Neves Vojnovic, meglio noto come Lyanco, è nato a Vitoria, in Brasile, l’1 febbraio 1997 da genitori di origini serbe. Difensore centrale, alto 188 centimetri, ha iniziato la sua carriera calcistica nelle giovanili del Botafogo, uno dei più importanti club di Rio De Janeiro dove è rimasto fino al 2015. All’età di 18 anni, nel gennaio, infatti, ha ricevuto numerose offerte di contratto da parte di società brasiliane (Cruzeiro, Palmeiras e Fluminense su tutte), colpite positivamente dalla prestazioni del giovane. Ma alla fine Lyanco ha deciso di trasferirsi al San Paolo, con il quale ha fatto il suo debutto assoluto tra i professionisti, l’1 luglio 2015, nella partita persa per 1-2 contro l’Atletico Paranaense. Con la maglia del Tricolor Paulista è sceso in campo in altre 21 circostanze, a discapito della sua giovanissima età, realizzando anche un gol. Senza dimenticare i 9 gettoni con la nazionale Under 20 brasiliana, con la quale è esploso nel Sudamericano Under 20 giocato in Ecuador lo scorso gennaio. Prima di optare per la nazionale carioca, però, ha disputato quattro partite di qualificazione agli Europei Under 19 con la Serbia, in quanto suo nonno paterno è emigrato in Brasile proprio dall’ex Jugoslavia.

Lyanco può considerarsi a tutti gli effetti uno dei nuovi talenti cristallini del calcio brasiliano. Difensore centrale moderno, abile a giocare sia sul centro destra che sul centro sinistra del pacchetto arretrato, all’occorrenza schierabile anche come terzino. Molto forte fisicamente ma allo stesso tempo veloce e reattivo nel leggere lo sviluppo dell’azione, Lyanco è dotato di un piede molto educato, che gli permette di impostare l’azione dalla difesa senza alcun tipo di problemi. Il giovane brasiliano, nel corso della sua breve carriera, ha già messo in mostra tutto il suo enorme potenziale: forza aerea, tempismo negli interventi e nei recuperi, personalità da vendere, ai quali si aggiunge una grande visione di gioco degna di un vero centrocampista. “Voglio ringraziare il San Paolo per tutto quello che ho vissuto nel club – ha scritto sul proprio account Instagram il giovane brasiliano, prima di volare per l’Italia -. Il mio desiderio è sempre stato quello di scrivere una bella storia, vincere titoli e rendere felice il nostro tricolore ma è il momento di iniziare una nuova fase della mia vita professionale. Lascio la mia eterna gratitudine, per aver cambiato la mia vita dentro e fuori dal campo. Grazie di tutto!”. Parole che confermano l’ormai imminente passaggio al Torino, che ha chiuso l’operazione bruciando la concorrenza di tanti top club europei. Il Toro può dormire sonni tranquilli: la difesa granata potrà presto contare sui muscoli e sulla classe cristallina di Lyanco, talento carioca dal futuro assicurato.

Foto: Twitter personale Lyanco

Commenti

Archivio: News