News
Twitter Manchester United

Mourinho: “Juve favorita per la Champions da 5 anni. CR7? Speciale. Sul Real…”

José Mourinho, tecnico del Manchester United, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Champions contro la Juve. Ecco le sue dichiarazioni: “Sanchez? Purtroppo non sarà della partita, quelli a disposizione li avete visti. Un ritorno al Real? Mi piace stare qui e rispettare il mio contratto fino all’ultimo giorno, magari anche dopo. Cristiano Ronaldo? È a un livello in cui non ha bisogno che parli io per lui, è uno dei migliori giocatori al mondo e nessuno può dire altrimenti. Contro il Chelsea, da un lato siamo stati tutti contenti della prestazione, dall’altro siamo stati tutti scontenti del risultato. Dobbiamo usare la rabbia per motivarci e giocare ancora meglio. Come è cambiato CR7 da quando lo allenavo? Non capisco perché mi facciate domande sui singoli, sul Real Madrid o su altre cose. Giocheremo contro una squadra che ha vinto tanto in Italia, è questo che mi motiva e la conferenza deve essere riguardante la partita. Se volete andare in un’altra direzione ci vado anche io. Sono serio: voglio ringraziare Sarri per la sua onestà, voglio ringraziare anche il Chelsea per la sua onestà. Però non sono contento che ci vadano pesante con questo ragazzo: ha fatto un errore, ma non penso che debba essere licenziato. Non devono distruggere la carriera di un ragazzo che potrebbe essere un grande allenatore. Per me la storia è finita quando mi ha chiesto scusa, ma non voglio che le cose cambino per lui. Tutti fanno degli errori e spero che lui continui a lavorare col Chelsea. Martial? Penso che sia come la squadra, si stanno divertendo e lo fa anche lui. È più semplice per i singoli quando anche la squadra si diverte. Anthony ha trovato i gol quando la squadra ha trovato i gol e ha giocato bene. Cosa ha in più la Juve a parte Ronaldo? Quando dici a parte Ronaldo sembra che intendi poco. A parte Ronaldo ha Bonucci. A parte Bonucci ha Cancelo. A parte Cancelo ha Emre Can: a tal proposito, speriamo che torni a giocare presto e non sia niente di grave. La Juve ha tanto e ha un anno di esperienza in più, con lo stesso allenatore e la stessa struttura. È candidata a vincere la Champions da cinque anni, ha fatto due finali e ha vinto sette scudetti di fila. Ronaldo è speciale, fa la differenza, e la Juve è più di una candidata alla vittoria…”.

 

Foto: Twitter ufficiale Manchester United

Archivio: News