Ultimo aggiornamento: venerdi' 06 dicembre 2019 18:32

Montella: “Io non mollo. I fischi? Li accettiamo, ma usciamo a testa alta. Su Ribery…”

30.11.2019 | 23:15

Queste le prime parole di Vincenzo Montella, tecnico della Fiorentina, ai microfoni di Dazn dopo la sconfitta interna contro il Lecce, la terza consecutiva in campionato: “Complimenti al Lecce, come a ogni neopromossa che vince in trasferta. Abbiamo fatto una grande gara sotto il punto di vista comportamentale. I primi 20-25 minuti abbiamo giocato in fase offensiva e non segnando abbiamo perso lucidità. Ma sono orgoglioso dei ragazzi per come hanno interpretato la partita. Usciamo a testa alta perché i ragazzi hanno dato tutto. Ribery? Non so come sta, sicuramente ha una fortissima contusione. Si può sbagliare, ma l’atteggiamento e la voglia di vincere c’è stata e voglio ringraziare tutti perché hanno gettato ogni goccia di sudore in campo. Dobbiamo essere più cattivi in area, con le due punte bisognava concretizzare: con queste prestazioni e temperamento il risultato non tarderà ad arrivare. Fischi e fantasmi della scorsa stagione? Questa pesa, perché abbiamo giocato bene e non dobbiamo recriminarci nulla. Questo è il calcio, accettiamo i fischi ma i ragazzi hanno dato tutto. Quando si manifesta disappunto in maniera onesta dobbiamo solo accettarli”. Lo stesso Montella ai microfoni di Sky Sport ha aggiunto: “Io sono combattivo, vedo una squadra coesa e dobbiamo rimboccarci le maniche se mi continueranno a far lavorare. Non decido io, io vedo la squadra che è con me e non ho nessuna voglia di mollare. Poi il resto va chiesto alla società. Quando la squadra gioca così ho fiducia”.

Foto: Twitter ufficiale Fiorentina