Ultimo aggiornamento: venerdi' 18 ottobre 2019 10:55

Mirabelli: “Ronaldo? Lo avevamo bloccato, voleva vincere l’Europa League. Poi Fassone…”

04.12.2018 | 22:27

Mirabelli a Sportitalia

Massimiliano Mirabelli, ex direttore sportivo del Milan, è intervenuto ai microfoni di Telelombardia tornando a parlare di Cristiano Ronaldo: “In qualsiasi società e squadra una sessione di mercato è poco. Ricordate da dove ripartiva il Milan: avevamo necessità di avere uno zoccolo duro con la consapevolezza delle questioni UEFA. In quel mercato potevamo fare qualcosa in più e volevamo fare una squadra giovane. Alcuni procuratori hanno festeggiato quando siamo andati via perché tutti i giocatori in uscita non hanno avuto incentivi all’esodo. I nostri stipendi erano normali per un club come il Milan, tra entrate e uscite il disavanzo è di 160 milioni. Ronaldo? Io e Fassone non ci siamo contraddetti. C’è stata la possibilità di prenderlo, lo avevamo bloccato. Non ci siamo illusi: posso assicurare che se ci fosse stata la proprietà attuale Cristiano Ronaldo in questo momento giocava al Milan: matematicamente. Era tutto fatto. Niente Champions? Ronaldo ci ha detto: ‘l’Europa League non l’ho mai vinta e vincerò anche quella’. Poi Fassone si è preso la responsabilità di bloccare tutto fatte le dovute analisi. Non avevo paura di fare brutte figure, ero tranquillo perché quando Berlusconi dà il Milan ai cinesi si parla di un grande uomo, grandi avvocati e grandi banche d’affari. Berlusconi aveva detto che loro, i cinesi, avrebbero fatto quel che lui non poteva più fare. Gli acquisti sono stati tutti pagati”.

 

Foto: screenshot Sportitalia