Ultimo aggiornamento: mercoledi' 25 november 2020 14:35

Minacce di morte per Zinchenko: “Non è più possibile commettere nemmeno un errore”

17.11.2020 | 12:34

Brutto episodio quello capitato a Oleksandr Zinchenko, calciatore del Manchester City e della Nazionale ucraina che negli scorsi giorni è stato minacciato dai tifosi dopo aver sbagliato qualche pallone che ha portato al pari nella gara di Nations League contro la Germania. A denunciare l’accaduto è stato lo stesso giocatore dei Citizens sul proprio profilo Instagram: “Vedendo quanto fango è stato gettato su di me e sulla mia famiglia dopo la partita, mi sono convinto sempre di più del tipo di tifosi che abbiamo e di come intendono il tifo. Per fortuna o per sfortuna, le pretese sono così elevate che non è più possibile commettere un errore nella metà campo avversaria. Augurano la morte a te e a tutta la tua famiglia solo perché hai perso un pallone. Sono responsabile per la sconfitta.” Poi l’appello ai veri tifosi: “mi rivolgo ai veri, che purtroppo sono rimasti in pochi. Siamo attesi da un’ultima partita, quindi restate vicino alla squadra”

Foto: Foto Sito Man City