Ultimo aggiornamento: giovedi' 19 settembre 2019 12:55

Milan, senti Gilardino: “Cutrone? Farebbe bene ad andare via. Ecco perché”

23.06.2019 | 12:35

Alberto Gilardino, ex attaccante del Milan, ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport soffermandosi sulla situazione del club rossonero: “Se consiglierei a Cutrone di cambiare squadra? Sì, perché avrebbe più possibilità di essere un riferimento e di giocare con continuità. Può avere un futuro lontano dal Milan, anzi a maggior ragione perché troverebbe gli spazi e di conseguenza la consapevolezza di poter diventare un giocatore importantissimo. Quest’anno si è migliorato e può già fare tutto, esterno, seconda punta o centrale per come attacca la profondità. È giovane e costa già caro, ma io un pensiero ce lo farei. Piatek? Chi fa trenta gol in Italia deve essere giustamente esaltato. Attacca la porta come me, Giampaolo può essere la svolta definitiva della sua carriera. Ha aiutato Quagliarella a diventare capocannoniere, ha valorizzato tutti gli altri, da Zapata, a Schick a Caprari. Con lui Piatek può entrare nel giro dei centravanti più forti d’Europa. Maldini l’uomo giusto? Più di lui, nessuno. Paolo è la storia e con Boban può fare una coppia vincente. Hanno esperienza, carisma, conoscenze, tutto: con loro il Milan può tornare ai vertici del calcio nazionale e mondiale”.

Foto: Twitter ufficiale Milan