Ultimo aggiornamento: domenica 20 ottobre 2019 18:50

Messi: “Voglio un progetto vincente. Non so se si è fatto di tutto per prendere Neymar”

12.09.2019 | 10:02

In infermeria da oltre un mese, di Leo Messi si è recentemente parlato più per questioni contrattuali – una clausola che gli permetterebbe di lasciare il Barcellona quando vuole – che per quelle di campo. In questo periodo delicato per lui e per la sua squadra, l’argentino ha rilasciato una lunga intervista a Sport: “Lo scorso anno non fu un grande anno per come è finito, ma abbiamo fatto una grande stagione fino alle ultime due partite. Fino a quel momento, stavamo bene. A livello personale mi sono sentito molto bene, anche se dico sempre che mi interessano i titoli collettivi. E l’anno passato non abbiamo raggiunto i nostri obiettivi. Non so se sia favorito per il Pallone d’Oro. Ultimamente si guarda molto ai risultati di squadra e alla Champions si dà molta importanza. Ma ho già detto che per me i premi individuali sono secondari. L’infortunio? Mi sento meglio. La verità è che è stato brutto perché è arrivo nel primo allenamento. Tornerò a giocare con calma, quando sarò sicuro che non ci potranno essere ricadute. Non ci sono date definite. Quando sarò al cento per cento. Ma non vedo l’ora di ricominciare. Non firmo per vincere la Champions e perdere la Liga. Lo si dice sempre, ma è la realtà: vogliamo vincere tutto. E ci proveremo. Mi sarebbe piaciuto molto se fosse tornato Neymar. È normale per come se andò che molta gente non sia d’accordo, ma a livello sportivo è uno dei migliori del mondo e la nostra squadra avrebbe aumentato le possibilità di raggiungere i propri risultati. Sinceramente non so se il Barça abbia fatto tutt il possibile. Non ho avuto abbastanza informazioni per saperlo. So quello di cui parlavo con Neymar, che mi raccontava di come andassero le cose. Aveva molta voglia di venire, poi non so se la avesse anche il club. Capisco sia molto difficile negoziare col PSG, alla fine non tutto è stato chiarissimo. Lo spogliatoio non ha mai chiesto il suo acquisto, ma ovviamente abbiamo commentato la notizia e dato la nostra opinione, come è successo per Griezmann o altri giocatori. Non sono deluso, ma mi sarebbe piaciuto tornare a giocare con lui. Del mio contratto, in realtà, non posso confermare nulla, perché c’è una clausola di confidenzialità. Se parlassi, la starei infrangendo. Posso dire che voglio stare al Barcellona per tutto il tempo che posso, fare qui tutta la mia carriera, perché questa è casa. E voglio un progetto vincente, voglio continuare a vincere e arrivare a traguardi importanti. Che non sono le clausole o soldi, ma un progetto vincente“.

Foto: Mundo Deportivo