Ultimo aggiornamento: mercoledi' 25 november 2020 12:23

Messi: “Incomprensibili le critiche a Zidane. Hazard? Ha grandi qualità, ma non è Cristiano Ronaldo”

17.12.2019 | 11:44

Domani sera, al Camp Nou, si gioca il Clasico tra Barcellona e Real Madrid. Una partita unica, caricata ancor di più di significato dalla classifica: le due squadre sono infatti appaiate al comando della Liga, a quota 35 punti. Lionel Messi ha rilasciato un’intervista a Marca, anticipando le sue sensazioni in vista della super sfida: “Quando si gioca al Bernabeu si generano maggiori spazi. Loro ci vengono a pressare alti perché sono la squadra di casa e la gente li spinge a dare il massimo. Al Camp Nou c’è un altro tipo di partita: abbassano il baricentro, giocano nello stretto e provano a ripartire con i loro giocatori più rapidi. Al Bernabeu giochiamo a viso aperto per 90 minuti, mentre qui (a Barcellona, ndr.) la gara è più bloccata e complicata“.

Zidane

“È sorprendente che Zidane abbia ricevuto così tante critiche nell’ultimo periodo. Ma chi sta in questo mondo da tanto tempo sa come funzionano le cose. La gente si dimentica velocemente del passato e vuole sempre di più ogni giorno. E Zidane quando è tornato sapeva che le tre Champions che aveva vinto non sarebbero più contate, doveva ripartire come se fosse il primo giorno. Gli allenatori e i calciatori delle grandi squadre sanno di stare sempre in discussione e devono conviverci”.

Da Ronaldo a Hazard

“Hazard ha moltissima qualità. È un calciatore differente rispetto a Cristiano, con altre caratteristiche. È molto difficile supplire alla partenza di CR7, però Eden è lo stesso un grandissimo giocatore”.

Foto: Twitter Barcellona