Ultimo aggiornamento: domenica 07 giugno 2020 00:20

Gattuso e Ballardini, le migliori medie punti degli allenatori subentrati

06.04.2018 | 00:10

Non sempre cambiare allenatore in corsa è sinonimo di garanzia, ma spesso tale scelta paga. Per averne la conferma, basta dare uno sguardo all’attuale classifica di Serie A e alle medie punti dei tecnici sedutisi sulle rispettive panchine a campionato in corso: il rendimento di tutti gli otto allenatori subentrati è infatti superiore a quello dei predecessori esonerati. Tranne un caso, vale a dire quello del Crotone, in cui Zenga sta conseguendo la stessa media di Nicola (0,8 a gara). Per il resto, il cambio di guida tecnica è stato un fattore decisivo per le sorti di tante squadre. Tra gli allenatori subentrati, il migliore è Rino Gattuso, con una media di 1,94 punti a partita (con Montella soltanto 1.43) facendo registrare un importante + 0,51. Il miglioramento più evidente è stato però registrato in casa Genoa, passato dagli 0,50 punti di media di Juric all’1,56 di Ballardini. Positivo anche l’arrivo di Mazzarri sulla panchina del Torino: la media è passata dall’1,32 dell’era Mihajlovic all’1,55 dell’ex tecnico di Inter e Napoli. L’Udinese, invece, con Delneri ha fatto registrare la media di 1 punto esatto a gara, mentre con Oddo si è innalzata a 1,17. Netti i miglioramenti dopo il cambio di allenatore anche a Cagliari e Sassuolo: i rossoblù sono passati da 0,75 di media punti di Rastelli a 1,05 di Diego Lopez, mentre i neroverdi da 0,79 di Bucchi a 1,13 di Iachini. Positivo, nonostante la classifica sempre deficitaria, anche lo sbarco di De Zerbi a Benevento: i campani sotto la gestione Baroni avevano collezionato zero punti, mentre con l’ex Foggia la media è salita a 0,65.

 

Foto: web-collage