Ultimo aggiornamento: martedi' 19 ottobre 2021 09:32

Mazzarri: “Dobbiamo essere più aggressivi e cinici. Per domani devo valutare le condizioni di Godin e Strootman”

21.09.2021 | 13:35

Walter Mazzarri, tecnico del Cagliari, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara di campionato contro l’Empoli. Ecco le dichiarazioni del tecnico che si è soffermato sulle condizioni fisiche della sua squadra: “Faremo nella sosta faremo tutti i test fisici che di solito facciamo quando si parte da inizio stagione e non da subentranti. Ieri abbiamo fatto un defaticante, stasera faremo una rifinitura: il mio lavoro sarà capire, uno a uno, chi sarà in grado di giocare di nuovo domani. Dipende più dai ragazzi, dai preparatori e dallo staff medico sapere il minutaggio che potranno avere”. Su Joao Pedro: “Lui era arrabbiato per il gol preso, e mi ha fatto capire che abbiamo lo stesso spirito. È bene che un giocatore, anche se è capitano, eviti le cose eclatanti. Ha detto cose giuste ma ha sbagliato il modo. Keita? Mi aspetto da lui e da Joao che continuino su questa strada per 90 minuti. Ma sugli schemi offensivi abbiamo partecipato con tanti giocatori. Joao e Keita possono migliorare anche nel cinismo e possono anche fare degli assist”. Su Caceres: “E’ tra i giocatori più esperti, Martin quando è uscito ha fatto quasi da collaboratore aiutando chi si stava scaldando”. Su Strootman: “Ci devo parlare, ieri lui e Godin hanno fatto 30 minuti di lavoro più intenso. Dopo vedremo se faranno parte della panchina o meno o altrimenti resteranno a casa”. Infine su dove deve migliorare la squadra: “Sicuramente l’aggressività in fase difensiva, al di là degli aspetti troppo tecnici. Sicuramente anche l’atteggiamento, che purtroppo abbiamo cambiato nel finale di gara: dovevamo restare sempre attivi, con la difesa che doveva salire qualche volta in più. Ma credo che quando si creano 6-7 palle gol contro uno squadrone come la Lazio, dovremo essere più cinici e a tradurle in gol”.
Foto: Twitter Cagliari