Ultimo aggiornamento: martedi' 20 ottobre 2020 10:24

MAXIME LOPEZ, IL VERRATTI FRANCESE NEL CENTROCAMPO DI DE ZERBI

06.10.2020 | 15:30

Dalla Francia all’Italia, un ultimo giorno di mercato indimenticabile per Maxime Lopez che dal Marsiglia è sbarcato al Sassuolo, una realtà – quella italiana – sempre attenta a lanciare giovani prospetti. Lopez, nato a Marsiglia il 4 dicembre del 1997, è cresciuto nel Burel FC prima di passare nel settore giovanile del Marsiglia nel 2013. In prima squadra con la maglia dei Focesi ha esordito il 21 maggio del 2016 nel match perso contro il Guingamp. Il centrocampista di origini spagnole e algerine, nell’ultima stagione a Marsiglia non è riuscito a ritagliarsi un posto da titolare scalando così nelle retrovie della panchina. Centrocampista con grande tecnica, è un regista adatto al gioco di De Zerbi, nonché jolly di centrocampo dove può essere sfruttato sulla trequarti o a volte nel ruolo di mezz’ala, ottimo al servizio della squadra. “Maturo per la sua età, con tecnica e grande visione”, queste le parole di Rudi Garcia suo ex allenatore in Francia. Chiamato in patria “il Verratti francese”, Lopez ha dapprima smentito gli addetti ai lavori per poi passare col tempo nel dimenticatoio anche per colpa di un paragone non troppo sostenibile oltralpe con il centrocampista del Psg. Bravo nel collegare la difesa all’attacco, Maxi Lopez è pronto adesso a una nuova avventura con la maglia del Sassuolo, per rilanciarsi e sognare chissà una chiamata dalla Nazionale maggiore.

Foto: twitter Sassuolo