Ultimo aggiornamento: venerdi' 26 febbraio 2021 19:46

Materazzi: “Mi rivedo in Barella per grinta e leadership. Quest’anno Milano è tornata a regnare”

19.02.2021 | 17:44

Marco Materazzi, ex difensore dell’Inter, ha parlato in esclusiva al canale Youtube della Serie A in vista del derby di Milano di domenica. Queste le parole di Materazzi sulla stagione delle due milanesi: “La cosa importante per questo campionato è che Milano è tornata a regnare. Il derby è bello perché è vissuto in totale tranquillità, ma poi in campo è sanguigno. La cosa bella del calcio è questa. Io sono sempre stato uno che ha vissuto il calcio in maniera forte e decisa, sanguigna. Non a caso tutti ricordano magari qualche mia scorrettezza, entrata. Nell’immaginario collettivo io ero l’avversario da eliminare a prescindere dal lato tecnico. Dall’altra parte c’erano giocatori che andavano fermati, prima di lasciare i tre punti devi essere disposto a morire in campo per i propri colori“.

Su Nicolò Barella: “Un portabandiera dell’Inter di oggi si può riconoscere in colui che porta il mio numero. Il fatto di essere leader, trascinatore, non mollare mai è Nicolò Barella. In lui, anche se in ruoli differenti, mi ci vedo parecchio. C’è sempre da migliorare, l’Inter vista contro la Juventus per l’Italia potrebbe bastare e avanzare, ma se migliori c’è tutto da guadagnare. Contro il Milan servirà la partita perfetta come lo è stato contro la Juventus. La cosa bella è che questo derby arriva alla 23esima giornata e spero sia di buon auspicio per i nostri colori. Va portato rispetto per il Milan e il lavoro che stanno facendo. Spero che vinca l’Inter, per me è superiore. Ibra ha una grande particolarità non vuole mai perdere. Noi ci teniamo stretto Romelu perché è il nostro attaccante ed è più giovane. Uno o l’altro per la propria squadra è fondamentale”.

 

Foto: Twitter personale