Marotta

Marotta: “L’essere in corsa per tutto dà ulteriori motivazioni. Ammiro il Napoli, Sarri tra i migliori a livello internazionale”

Intervenuto telefonicamente al Premio Maestrelli con Maurizio Sarri protagonista, Beppe Marotta, amministratore delegato e direttore generale della Juventus, ha rilasciato tra le altre queste dichiarazioni: “Al di là della sana rivalità sportiva, da parte mia c’è grande ammirazione per Sarri e per il Napoli. Non soltanto giocano un calcio piacevole, ma statisticamente stanno realizzando il massimo dei punti nella storia della società. Sarà una bella lotta: dei grandi campionati europei l’unico in dubbio è quello italiano, il che vuol dire che tante volte si parla a sproposito. Uno svantaggio per la Juve avere tre fronti aperti a differenza del Napoli? Ogni impegno comporta sacrifici di natura psicofisica e un dispendio di energie. Però stiamo partecipando a qualcosa di importante, essere protagonisti in Champions League o disputare la finale di Coppa Italia sono cose che danno ulteriori motivazioni. Noi abbiamo costruito una rosa competitiva sia a livello di qualità che numerico. Allegri, del quale siamo molto contenti, può far ruotare i calciatori come meglio crede. Se prenderei in futuro un tipo alla Sarri? Io credo che il mister abbia dimostrato in questi anni tutte le sue qualità. È uno tra i migliori allenatori in circolazione, poi ognuno ha le sue caratteristiche e si deve adattare all’ambiente. Quando si scelgono gli allenatori si fanno altre considerazioni, però ritengo Sarri una tra le più belle sorprese tra gli allenatori italiani e internazionali. Penso che sia l’aspetto più importante, poi sarà lui a prendere le scelte in merito al suo futuro, se rimarrà a Napoli o meno”.

Foto: sito uffiiciale Juventus

Commenti

Archivio: News