Ultimo aggiornamento: martedi' 15 giugno 2021 12:00

MARCELO, TRAMONTO REAL

31.05.2021 | 14:17

Valutazioni in corso in casa Real Madrid per il futuro di Marcelo. L’esterno brasiliano ha ancora un anno di contratto con il club spagnolo, per ora Florentino Perez non ha avanzato alcuna proposta riguardo il prolungamento. Ad un anno dalla scadenza la cessione è più che probabile visto che, il Real, ha la possibilità di monetizzare il più possibile dalla sua partenza. Qualche squadra big della Turchia si è già mossa offrendo al giocatore un super ingaggio per convincerlo a lasciare anzitempo la Spagna.  Al momento i discorsi sono tutti fermi ma una cosa è certa: ad oggi il destino di Marcelo è sempre più lontano da Madrid.

Le ultime due stagioni disputate con i Blancos sono state altamente deludenti. A causa di infortuni e di scelte tecniche prese da Zidane, Marcelo ha avuto sempre meno spazio all’interno della squadra. Nella stagione 2019-2020 ha giocato 15 partite in campionato (con 1 solo gol realizzato) mentre questa stagione è sceso in campo ben 16 volte nella Liga (senza mai segnare). Una parabola discendente, dovuta probabilmente, anche all’età del calciatore (33 anni) che con il Real negli anni scorsi (dal 2013 al 2018) ha vinto tutto ciò che c’era da vincere per una squadra di club: Liga, Supercoppa, Coppa del Rey, Champions League, Mondiale per Club e Supercoppa Uefa.

Il Marcelo visto ultimamente non è paragonabile a quello ammirato negli anni d’oro quando era, a tutti gli effetti, il miglior terzino al mondo. Evidentemente, dopo l’addio di Cristiano Ronaldo nel 2017, il calciatore ne ha risentito maggiormente l’assenza del portoghese. Da quel momento è iniziata la fase discendente. Neanche il ritorno di Zidane (nel 2019) sulla panchina del Real lo ha aiutato, anzi, con l’avvento del francese, gradualmente è finito sempre più ai margini della squadra anche a causa di alcuni problemi fisici che ne hanno compresso il suo rendimento. Ad un anno dalla scadenza, Marcelo dovrà fare le sue valutazioni: lasciare Madrid è un’ipotesi molto concreta anche perché con l’approdo in un nuovo club potrà ritrovare nuove motivazioni per ritornare ad essere, nuovamente, uno dei migliori nel suo ruolo.

 

FOTO: Sito ufficiale Real Madrid