Ultimo aggiornamento: lunedi' 25 gennaio 2021 22:00

Marcelino: “Non potevo credere all’esonero. Vincere la Copa del Rey mi è costato la panchina”

13.09.2019 | 14:58

Nella stagione 2018/19, il Valencia di Marcelino ha raggiunto la Champions League arrivando quarto in campionato, ha vinto la Copa del Rey ed è giunto fino alle semifinali di Europa League. Eppure, questi risultati non hanno impedito alla proprietà di esonerare l’allenatore già a metà settembre. Scioccato da questa decisione, il tecnico ha oggi rilasciato alcune dichiarazioni a riguardo, riportate da Marca: “Non avrei mai pensato di essere esonerato. Quando me l’hanno comunicato, non ci credevo. Il 19 luglio, il presidente mi ha detto che c’era totale fiducia sul mio lavoro. Dopo quella dichiarazione, come posso pensare di poter essere esonerato il 10 settembre? Sono assolutamente sicuro che il fattore scatenante sia stata la Copa del Rey. Durante la stagione, abbiamo ricevuto messaggi che dicevano di lasciar perdere la coppa, perché era una competizione secondaria e metteva a rischio il cammino in campionato e quindi la qualificazione in Champions League. Ma i tifosi volevano vincere quella coppa e anche i giocatori. Anche noi dello staff tecnico volevamo vincerla. Chi avrebbe mai detto che avrebbe portato al mio esonero? Per noi è stato molto triste“.

Foto: sito ufficiale Valencia