Vrsaljko infortunio Croazia Foto Yahoo Sport UK

Da Manolas a Chiriches passando per Pjanic e Vrsaljko: quando la sosta crea soltanto problemi

Durante questa settimana più di qualche allenatore avrà dormito poco o nulla. Il motivo? La famigerata sosta per gli impegni delle varie Nazionali che, tra test amichevoli e incontri di Nations League, si sono affrontate senza esclusione di colpi. Il bilancio degli infortuni è certamente negativo. Il Napoli dovrà rinunciare a Vlad Chiriches che in Romania-Montenegro ha rimediato la lesione del legamento crociato del ginocchio sinistro (operazione perfettamente riuscita), mentre per Dries Mertens soltanto una sublussazione alla spalla durante Belgio-Scozia (nulla di preoccupante secondo lo staff medico). La Juventus tira un sospiro di sollievo per Miralem Pjanic, nel frattempo tornato ad allenarsi dopo il problema muscolare che l’ha costretto ad abbandonare il campo nel finale di Bosnia-Irlanda del Nord. L’Inter, già alle prese con il guaio muscolare di Lautaro Martinez (convocato dall’Argentina e successivamente rientrato alla Pinetina), dovrà fare i conti con il ginocchio di Sime Vrsaljko che, al 20′ di Spagna-Croazia, ha lasciato il posto al napoletano Rog. Mauro Icardi, invece, ha giocato regolarmente contro la Colombia con la maglia dell’Albiceleste e torna a disposizione di Luciano Spalletti. Il Milan può ritenersi fortunato: solo una distorsione alla caviglia sinistra per Patrick Cutrone contro l’Albania Under 21. In casa Roma il tecnico Eusebio Di Francesco ha vissuto attimi di paura per le sorti di Patrik Schick (fastidio all’inguine con la sua Repubblica Ceca) e Kostas Manolas (leggera distorsione alla caviglia con la Grecia). Niente di serio per entrambi. Restano da valutare le condizioni di Diego Perotti e Javier Pastore, intanto Alessandro Florenzi è tornato a lavorare con il gruppo. Questo il bollettino generale, ma siamo soltanto alla prima puntata di una lunga serie. Prossimo appuntamento a ottobre.

Foto: Yahoo Sport UK

Archivio: Altro