News
Markovic sito uff Crotone

FORZA FISICA, ESPLOSIVITÀ E KILLER INSTINCT: LUKA MARKOVIC, UN ENFANT PRODIGE PER IL CROTONE

Il Crotone piazza un importante acquisto di prospettiva, prelevando dal Cukaricki FK l’attaccante serbo classe 2000 Luka Markovic, indicato in patria come una delle migliori promesse del calcio europeo. Anche se non è periodo di calciomercato, il club calabrese nei giorni scorsi ha ufficializzato l’acquisto del gioiellino balcanico, che era stato bloccato già nella sessione invernale di calciomercato. Il giocatore è stato inizialmente aggregato alla Primavera allenata da Aniello Parisi, ma recentemente ha iniziato ad allenarsi agli ordini di Walter Zenga, ricevendo anche la sua prima convocazione per la sfida contro la Sampdoria. Un vero e proprio colpo in ottica futura per il Crotone, che ha strappato Markovic alla concorrenza di numerosi top club d’Europa.

Luka Markovic nasce il 19 febbraio del 2000 a Banovo Brdo, piccola cittadina nei pressi di Belgrado. Muove i primi passi tra fila delle giovanili della Stella Rossa, prima di trasferirsi nel 2015 al Cukaricki dove ha giocato nella squadra Under 19, collezionando anche una presenza in Youth League. In passato la Roma di Walter Sabatini aveva messo gli occhi sull’allora 15enne Markovic: il giovane serbo è stato anche due settimane in prova con il club capitolino e tre con il Liverpool, ma ha continuato a giocare nei campionati giovanili del suo Paese fino alla fine dello scorso mercato, quando si è svincolato dal Cukaricki. A spuntarla sulla folta concorrenza è stato il Crotone, che ha fatto firmare al classe 2000 un contratto quadriennale, formalizzando l’operazione (annunciata pochi giorni fa) nelle ultime ore dello scorso mercato invernale. Luka Markovic è un vero e proprio centravanti d’area di rigore, forte fisicamente (alto 186 centimetri), esplosivo, abilissimo nel gioco aereo e dotato di un killer instinct da grande bomber di razza. Dotato anche di una grande tecnica individuale nonostante la sua stazza, il 18enne serbo colpisce per la sua innata qualità di trovarsi sempre al posto giusto al momento giusto. Gioca prevalentemente al centro dell’attacco prediligendo i cross dalle fasce, rifornimenti che gli hanno permesso di segnare caterve di gol nelle squadre giovanili di Stella Rossa e Cukaricki. Diversi addetti ai lavori lo hanno paragonato più volte a Robert Lewandowski, sia per l’aspetto fisico che per le caratteristiche tecniche. Non a caso l’attaccante del Bayern Monaco è anche il suo modello e punto di riferimento. “Sono molto contento di essere un nuovo giocatore del Crotone – ha dichiarato Markovic nella conferenza stampa di presentazione – ho trovato una grande famiglia e ringrazio la società. Sono un centrale d’attacco e mi auguro di poter segnare un sacco di gol. Ero pronto ad entrare in campo contro la Sampdoria, ma il mister ha inserito altri calciatori, però l’importante è stato vincere. Ho scelto il Crotone perché credo sia la migliore scelta per me”, ha concluso il nuovo numero 33 rossoblù, pronto a dare il suo prezioso contributo alla causa degli Squali per l’ultimo scorcio di campionato ma soprattutto per il futuro. Forza fisica, esplosività e killer instinct: Luka Markovic, l’enfant prodige dei Balcani riparte da Crotone con la voglia di brillare a suon di gol anche in Serie A.

 

 

Foto: sito ufficiale Crotone

Commenti

Archivio: News