Ultimo aggiornamento: domenica 15 dicembre 2019 11:55

Luis Alberto: “Inutile nascondersi, l’obiettivo è la Champions. Rinnovo? La Lazio non mi ha chiamato”

09.10.2019 | 11:08

Tra le fila della Lazio, lo spagnolo Luis Alberto le ha passate quasi tutte. Un primo anno molto difficile, un secondo stellare e un terzo in leggero ribasso. Alla quarta stagione, il centrocampista è senza dubbio un elemento fondamentale sia nello spogliatoio che nello scacchiere disegnato in campo dal tecnico Simone Inzaghi. Queste le sue parole rilasciate alla Gazzetta dello Sport, a cui parla di obiettivi stagionali e del futuro: “Non siamo stupidi, è inutile nascondersi. La Lazio è una bella squadra e l’obiettivo è arrivare in Champions. Abbiamo il dovere di riprovarci perché non abbiamo perso giocatori importanti e il gruppo è ottimo. A maggio, a campionato finito dopo aver rincorso la Champions con la Lazio, spero nell’Europeo con la Spagna: le due cose sono collegate, anzi la seconda dipende dal mio livello nella prima. Inzaghi vuole che io sia protagonista, che la squadra giri intorno a me. Lo ringrazio per questo e per avermi reinventato in diverse posizioni, mi ha migliorato e fatto crescere. Tare non mi ha chiamato per il rinnovo e non credo lo faccia a breve. Il Siviglia? Non c’è mai stata alcuna offerta. Sto bene a Roma, se andrò via è solo perché mi vorranno vendere. Quando ho parlato di Siviglia come casa mia, l’ho fatto in un momento in cui stavo giocando male ed è stato erroneamente interpretato come un desiderio di andare via“.

Foto: AS