Telegraph

Luci a San Siro: l’Inter alla prova del…10. E quel precedente…

Era il 20 aprile del 2010 e l’Inter di José Mourinho aveva la meglio, in rimonta, sul Barcellona di Pep Guardiola. Al vantaggio di Pedro, risposero Sneijder, Maicon e Milito. Fu una notte magica, una notte che regalò una gran bella fetta di Champions League a Javier Zanetti e compagni. Da quel momento sono passati più di 8 anni e, domani sera, la sfida si ripeterà ancora. I protagonisti saranno diversi, ma il fascino resta sempre lo stesso. I nerazzurri e i blaugrana si affrontano per la quarta giornata della fase a gironi di Champions e, dopo il 2-0 dell’andata, la truppa di Luciano Spalletti ha grande voglia di rivalsa. Inoltre, dettaglio non di poco conto, è pronto a tornare a ruggire in mezzo al campo il Ninja Radja Nainggolan. Le convincenti vittorie conquistate in campionato non hanno fatto altro che aumentare l’entusiasmo. Dalla parte opposta, però, potrebbe rientrare anche un certo Lionel Messi: la Pulga non vede l’ora di voltare pagina e archiviare il brutto e recente stop causato da una lesione al braccio destro. Se l’argentino dovesse farcela, allora per l’Inter sarebbe la vera prova del…10 dopo il magic moment che sta attraversando la banda nerazzurra. A San Siro i fari saranno puntati anche sulle due panchine occupate da Spalletti ed Ernesto Valverde. “Spalletti? Luciano mi piace. L’Inter è coraggiosa, ha un progetto e lo segue alla lettera. Dall’inizio alla fine della partita loro pressano, danno tutto, rischiano e hanno uno spirito vincente”, queste le parole spese dal tecnico dei catalani nei confronti del collega nerazzurro. Sicuramente un grande attestato di stima. Pertanto, i presupposti per assistere a una super sfida ci sono tutti. La storia insegna…

Foto: Telegraph

Archivio: Altro