Ultimo aggiornamento: domenica 28 febbraio 2021 13:16

Lucarelli: “Oggi indifendibili, senza orgoglio e passione non si va da nessuna parte. Siamo con D’Aversa ma così non lo aiutiamo”

17.02.2018 | 18:02

Alessandro Lucarelli, storico capitano del Parma, ha parlato così a Sky dopo il 4-0 di Empoli: “Non c’è stata reazione, sia per la forza dell’avversario sia perché ci abbiamo messo del nostro. Abbiamo preso tre gol in ripartenza anziché fare fallo. Questo è il riassunto della sconfitta. Le gare si possono preparare, ma senza orgoglio e passione non si va da nessuna parte. Il periodo è difficile e c’è solo da capire che i principali responsabili siamo noi giocatori. Ognuno deve dare qualcosa in più. La squadra è con D’Aversa, segue il mister ma è normale che con queste prestazioni non lo aiutiamo. Dobbiamo essere coscienti della fortuna che abbiamo a giocare qui. C’è poco da parlare e molto da capire. I tifosi mi hanno chiesto se c’erano problemi, ho detto di no. Stiamo cercando di venir fuori da questo momento ma se le risposte sono come quello di oggi diventiamo indifendibili. Ora dobbiamo stare zitti e pedalare, c’è poco da giustificare. L’Empoli oggi ha dimostrato di essere più forte di noi ma c’è modo e modo di perdere. Non mi è piaciuta la squadra, me compreso: sono il primo a dover trasmettere l’atteggiamento giusto e non ci sono riuscito, mi sento il primo responsabile”.

Foto: sito ufficiale Parma