Ultimo aggiornamento: martedi' 22 ottobre 2019 23:37

Lotito usa il pugno duro contro il razzismo: “Cacceremo dall’Olimpico i responsabili”

10.10.2019 | 18:52

Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, usa il pugno duro contro il razzismo. Nel corso del progetto di formazione “Calcio-educazione-Cultura” il patron biancoleste ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Adesso basta, da parte nostra ci sarà tolleranza zero. Siamo stanchi che la Lazio venga associata di continuo ad episodi di razzismo quando invece questo è stato sempre, sin dalla sua costituzione, un club che si è distinto per comportamenti altamente etici. E siamo stanchi che, per colpa di qualcuno, l’immagine della società venga infangata e che la stragrande maggioranza dei tifosi debbano pagare. Collaboreremo, lo stiamo già facendo, con le forze di polizia per individuare gli autori dei gesti (saluti fascisti, ndr) che hanno costretto l’Uefa ad aprire un procedimento nei nostri confronti dopo Lazio-Rennes. E, quando saranno individuati, li cacceremo dallo stadio in base al nostro codice etico. Non solo, ci costituiremo anche parte civile al processo che ne scaturirà”

Fonte foto: Twitter ufficiale Lazio