Ultimo aggiornamento: mercoledi' 03 marzo 2021 21:35

Locatelli: “Dobbiamo essere più cattivi sotto porta. Dobbiamo crescere come gruppo”

21.02.2021 | 00:05

Il centrocampista del Sassuolo, Manuel Locatelli, ha parlato a Dazn dopo il pareggio con il Bologna.

Queste le sue parole: “Ho provato qualche tiro, purtroppo l’ho presa male. Dovevamo vincere, dobbiamo essere più bravi a fare gol perché abbiamo avuto occasioni importanti. Fisicamente stiamo bene, ma dobbiamo essere più cattivi sotto porta: è ciò che ci serve, ci dobbiamo allenare e speriamo presto di segnare maggiormente”.

L’obiettivo è la Nazionale?
“E’ stato un passo importante per me: devo continuare così e spingere di più. L’Europeo passa dal Sassuolo, vedremo a giugno cosa succederà”.

Cosa non aveva funzionato al Milan?
“Non ero ancora maturo, ero giovane e ho avuto tutto subito. Ero un po’ presuntuoso, pensavo fosse tutto facile. Ora cerco di non sbagliare un allenamento, seguo il mister e credo che i risultati si vedano”.

A fine partita hai abbracciato Mihajlovic.
“Siamo stati insieme al Milan, per poco non mi fece esordire. E’ un grande allenatore e ci siamo abbracciati al termine della gara, gli ho detto che si merita il meglio”

Foto: Twitter Sassuolo