Ultimo aggiornamento: giovedi' 03 dicembre 2020 15:11

Liverani: “Con la Roma gara ostica, utile a capire a che punto siamo della crescita. I Nazionali sono tornati carichi”

21.11.2020 | 16:40

Il tecnico del Parma Fabio Liverani ha parlato così alla vigilia della sfida contro la Roma:
“La squadra arriva con qualche allenamento fatto tutti insieme, come del resto tutte quelle che hanno calciatori convocati dalle nazionali.  In queste due settimane però abbiamo lavorato con chi è rimasto e abbiamo avuto continuità nell’allenamento. Il gruppo sta iniziando a conoscersi meglio e questo è evidente.
Il nostro obiettivo più grande è mantenere tutto questo fino alla sosta, ci aspettano sette partite di campionato più quella di Coppa Italia.
Come stanno i Nazionali? Sono andati tutti abbastanza bene. Gervinho ha fatto gol dopo la prima vittoria e poi è rientrato, Kucka ha passato il turno per andare all’Europeo e credo che sia un obiettivo molto importante che dà entusiasmo.
Kurtic è quello che ha giocato di più ed è stato promosso in Nations League. Lo stesso Osorio ha fatto due partite di qualificazione al Mondiale vincendone una. Credo che questo giocare e portare chilometri oltre che minutaggio possa aiutarli anche se magari, qualcuno, può arrivare un po’ più stanco.
La Roma? In questo inizio di campionato, nelle gare ufficiali ed esclusa la gara persa a tavolino con l’Hellas Verona, è l’unica squadra imbattuta e questo dice molto sulla loro identità.
E’ un impegno ostico per noi ma è anche una gara in cui vogliamo capire a che punto siamo della crescita, sia di personalità sia di calcio. Credo che sarà una partita bella da vedere e il campo poi ci dirà a che punto siamo. Sarà comunque l’ottava partita ed è un incontro per poi stabilire, a dicembre, a che punto siamo”.

Foto: Parma sito ufficiale