Ibrahimovic Twitter LA Galaxy

L’indiscrezione: Ibra-Milan, gli aggiornamenti. La sua voglia…

Torniamo su Zlatan Ibrahimovic e il Milan, ne avevano già parlato in più occasioni. Soprattutto il primo novembre quando avevamo evidenziato la sua voglia di fuga da Los Angeles, poco scalfita dalle dichiarazioni rilasciate qualche giorno dopo quando aveva aggiunto che sarebbe stato pronto a rinnovare il contratto con i Galaxy. In realtà la sua voglia resta intatta, ma il rispetto verso chi lo paga gli impone di dire che non rinuncerebbe a un eventuale prolungamento (ricordiamo che il suo contratto scade nel dicembre 2019). E se gli facessero una proposta, la valuterebbe, ma soltanto dopo aver capito bene quali siano i margini di un ritorno in rossonero. E i margini sono intatti: Zlatan a 37 anni ha voglia di calcio che conta, di Milano e Milan in modo particolare. Raiola ne ha già parlato con i vertici rossoneri e ne riparlerà molto presto. Ibra vuole garanzie sul contratto, non un parcheggio di sei mesi e l’ingaggio non sarebbe un problema, considerato il robusto sconto che ha già fatto ai Galaxy. Morale: precedenza al Milan e prolungamento a Los Angeles soltanto se intuisse che i margini per rivestire il rossonero fossero minimi. Ma oggi è una partita aperta, la sua voglia di fuga resiste. E per il Milan, alle prese con i paletti del FPF, sarebbe più semplice andare sul gigante svedese piuttosto che piombare su Pato o su gente che guadagna molto di più e ha la tagliola di una clausola alta.

 

Foto: Twitter LA Galaxy

Archivio: Calciomercato