Ultimo aggiornamento: lunedi' 06 febbraio 2023 20:39

L’indiscrezione: Andreazzoli ha detto sì, ma il Genoa ora prende tempo. E c’è un motivo. Bjelica…

28.11.2022 | 14:20

Aurelio Andreazzoli ha detto sì al Genoa, pronto a liberarsi dall’Empoli per tornare nel club che ha già allenato per poche settimane in Serie A. Ma ora è il Genoa a prendere tempo, a non essere convinto. E ci sono almeno due motivi a fare la differenza. Il primo: la proprietà è straniera e vuole allenatori stranieri, a prescindere dai disastri delle ultime scelte (Shevchenko e Blessin). E non tiene in considerazione il fatto che in B ci vorrebbero tecnici abituati a vincere. Il secondo motivo: Partners 777 (che ha appena rilevato l’Hertha Berlino) li vuole anche cinquantenni o poco più, vi sembrerà strano ma è così. Traduzione: il nome di Nenad Bjelica, circolato stamattina sul Secolo XIX ha chance in rialzo. Straniero (croato), 51enne, conosce la B appena un po’ per aver guidato lo Spezia e ha tutte le altre caratteristiche. Decisione probabile entro stasera: Blessin è sempre più out, come anticipato ieri e soprattutto due settimane fa dopo il pareggio interno del Genoa contro il Como, prima della sosta. Già a quei tempi c’erano stati contatti con Andreazzoli, proseguiti fino a stamattina e con la disponibilità del diretto interessato. Ma ora è il Genoa a valutare concretamente la solita pista straniera, in attesa della decisione definitiva, presumibilmente entro stasera.
Foto: sito Genoa