Inzaghi

Lazio, il derby perfetto. Roma, c’è Fazio alla moviola

Il derby perfetto, la serata che la Lazio aveva sempre sognato. Il primo tempo rappresenta la cartolina migliore: cinque minuti di studio concessi alla Roma, l’illusione. Poi un dominio costante: ritmo, scelta dei tempi per ripartire, praticità, tutto. Il meritato vantaggio con Caicedo, il controllo del campo, soltanto  qualche situazione sporadica concessa ai giallorossi. Il primo tempo della Roma era tutto nello sguardo di Di Francesco, li avrebbe inceneriti senza alcun tipo di sconto. Un po’ meglio i giallorossi nella ripresa, ma peggio non avrebbero potuto anche se si fossero impegnati. E’ vero che Pellegrini e Pastore si sono ostacolati per un possibile pareggio, ma l’analisi complessiva deve tenere conto di tutto, la Lazio ha strameritato. Il raddoppio di Immobile su rigore, il tris di Cataldi per una corsa sfrenata sotto la curva Nord. Non è giusto individuare un singolo per raccontare un tracollo, ma la prestazione di Federico Fazio è stata imbarazzante, a conferma che quando non c’è Manolas la difesa della Roma va in tilt. In ritardo sul primo gol di Caicedo, lento lentissimo – alla moviola – in occasione del fallo da rigore su Correa. Fazio aveva talmente tanti metri di vantaggio che soltanto lui sa come abbia fatto…
Foto: Lazio Twitter

Archivio: Altro