Calciomercato
Saul Twitter Radio Marca

La Spagna ai piedi di Saul: l’Atletico se lo gode, ma quella clausola a favore del Barça…

La nuova Spagna di Luis Enrique, senza più Piqué e Iniesta, riparte da Saul Niguez. Il centrocampista classe 1994, di proprietà dell’Atletico Madrid, è stato l’assoluto protagonista con la maglia della Roja nelle prime due giornate di Nations League: 2 gol in 155 minuti, giocati nelle sfide contro Inghilterra e Croazia. La stampa iberica lo ha incoronato come uno dei migliori centrocampisti al mondo, difficile non essere d’accordo, a maggior ragione dopo le recenti prestazioni. Tutto ciò non può che rendere il centrocampista dei Colchoneros – vincolato da un contratto fino al 2026 – uno dei profili più seguiti in Europa. Sulle sue tracce, oltre al Manchester United, c’è il Barcellona: proprio i blaugrana sarebbero in prima fila per assicurarsi il cartellino di Saul, favoriti da una particolare clausola presente nel suo contratto. Secondo quanto riporta il Mundo Deportivo, infatti, il Barça avrebbe la possibilità di muoversi in anticipo rispetto alla concorrenza sfruttando un diritto di prelazione che risale alla cessione di David Villa nel 2013. L’Atletico per ora si gode il gioiello Saul, ritenuto una pedina fondamentale nello scacchiere di Simeone. Ma il Barcellona studia già il colpo da novanta per il futuro…

 

Foto: Twitter Radio Marca

Archivio: Calciomercato