Ultimo aggiornamento: sabato 24 ottobre 2020 20:16

Klopp: “Dopo il 7-2 non ho dormito. Ho mandato un messaggio ai ragazzi. Dobbiamo reagire”

16.10.2020 | 13:22

Derby di altissima classifica a Liverpool, domani, tra i Reds e l’Everton di Carlo Ancelotti, capolista della Premier. Una gara attesissima per capire coma sta il Liverpool dopo il clamoroso 7-2 beccato dall’Aston Villa prima della sosta per le Nazionali.

Una sconfitta che ovviamente non è andata giù a Jürgen Klopp, che ha ammesso di essere rimasto traumatizzato da quel tonfo incredibile.  Queste le sue parole alla BBC:“La notte dopo la partita non è stata la migliore della mia vita. La mattina dopo mi sono svegliato e sentivo il bisogno di parlare con i miei ragazzi, ma non c’era quasi nessuno visto che erano andati tutti via per i vari ritiri delle Nazionali. Ho inviato loro un messaggio lungo, molto lungo. Praticamente riassumeva i miei pensieri su quello che era successo, le spiegazioni ad un tonfo così storico e così incredibile. Dopo mi sono sentito molto meglio, perché era finita e si doveva andare avanti. Perdere 7-2 non è bello, ma a volte può essere utile, perchè ti fa capire come stanno andando le cose, ti fa capire che ci sono errori da correggere. Abbiamo la possibilità di dimostrarlo subito sabato contro l’Everton. Sarà una partita ancor più interessante perché affronteremo una squadra che occupa i piani alti della classifica, un derby molto atteso e che può darci tante risposte, ovviamente anche in negativo. Loro stanno bene, Carlo Ancelotti sta lavorando come sa, come ha abituato tutti. Non è una sorpresa vederli lassù. Vorranno ovviamente provare a colpirci dopo quella sconfitta ma dobbiamo dimostrare a tutti di aver superato quel trauma e reagire”.

Fonte Foto: sportbuzzer.de_