Ultimo aggiornamento: martedi' 21 gennaio 2020 20:48

Juventus-Espanyol 2-2: una magia di Dybala salva i bianconeri

13.08.2016 | 22:46

Higuain è in sovrappeso e ritardo di condizione? Amen. La Juventus, per ora, può e deve stare tranquilla. Guardate la gara di oggi di Dybala, poi capirete. Il giovane argentino, infatti, trae d’impaccio l’armata bianconera al cospetto di uno scatenato Espanyol: sua la rete in zona Cesarini che salva la banda di Allegri dal k.o. Primo tempo opaco. Davanti Higuain e Mandzukic sono fuori giri. Poco gas e tante sbandate: la Juve gira male. Va sotto subito. L’unico a divertire è Pjanic: sontuoso in cabina di regia, elegante ad apparecchiare e ricamare trame di gioco. Buffon a fine primo tempo verrà trafitto da Baptistao. Bianconeri frastornati all’angolo come un pugile suonato. Nella ripresa, però, la musica cambia. Allegri azzecca le mosse. Dentro anche Dybala, i tre tenori bianconeri iniziano a cantare. Mandzukic aggiorna la contabilità e pareggia. Ma è solo un’effimera illusione: raddoppio Espanyol. Juve all’inferno, poi risorge: ci pensa Dybala. L’argentino si mette in proprio e sfodera un mancino da urlo da fuori area. Parità.

Marcatori: 36′ Baptistao (E), 54′ Mandzukic (J), 84′ Moreno (E), 90′ Dybala (J)

Note: ammoniti Mandzukic (J), R. Duarte (E) e Alvaro (E). Espulso Victor Sanchez (E).